Il museo dedicato a Renato Brozzi (Traversetolo 1885-1963) accoglie la produzione che l’artista ha donato al paese natale per documentare gli oltre sessant’anni di attività e di continua ricerca espressiva, con l’implicita volontà di realizzare un’esposizione permanente della sua produzione nei tre filoni della plastica, della pittura e della grafica, a testimonianza sia della complessità e dell’autonomia della sua lunga parabola artistica, sia del suo intenso legame con Traversetolo.

Una produzione veramente oceanica, sia per numero, sia per tecniche e materiali, sia infine per soggetti, che spaziano dai paesaggi padani o pontini, alla galleria di nudi e ritratti femminili, alla raccolta di studi preparatori per opere plastiche e d’arte applicata dettati da committenza pubblica o privata, fra le quali si segnala per eccezionalità quella del poeta Gabriele D’Annunzio.


Galleria delle opere


IMAGO

In IMAGO, il catalogo online di opere cartografiche e grafiche della Regione Emilia-Romagna, è possibile consultare circa 10.000 riproduzioni digitali della produzione di Renato Brozzi: 8500 disegni, 400 fotografie, un centinaio di lettere di Gabriele d’Annunzio. Il preziosissimo lavoro di catalogazione delle opere di Renato Brozzi è stato effettuato da IBC- Istituto Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna e si è concluso nel dicembre 2017.

 

Accedi ad IMAGO


Il carteggio Brozzi – D’Annunzio

Di notevole rilievo fu il rapporto di committenza, ma anche di reciproca stima e profonda amicizia, pur nella precisa differenziazione dei ruoli, tra Renato Brozzi e Gabriele D’Annunzio.

Il carteggio è costituito da 275 documentiiniziato nel 1920 e terminato con la morte di D’Annunzio nel 1938, corredata da documentazione fotografica ed archivistica.

Lettere autografe a Brozzi si trovano attualmente custodite presso l’Archivio del Museo Brozzi del Comune di Traversetolo che ne venne in possesso per legato testamentario dell’artista, mentre gli autografi delle lettere di Brozzi a D’Annunzio sono conservati presso l’Archivio Generale del Vittoriale ed in copia fotostatica d’autografo presso l’Archivio del Museo Brozzi.

Complessivamente la corrispondenza degli anni ’30 ha costituito il momento più intenso e variegato del rapporto epistolare, mentre a partire dal 1935 il tono delle lettere si cristallizza, la corrispondenza diminuisce fino ad esaurirsi definitivamente con la morte di D’Annunzio il 1 marzo 1938.


La biblioteca del Museo Renato Brozzi

Circa 500 volumi, opuscoli, riviste, spartiti musicali

 

Oltre alle opere scultoree, alle incisioni, ai disegni, agli strumenti musicali e all’Archivio, il Comune è entrato in possesso anche di un consistente fondo costituito da libri, riviste, opuscoli, spartiti musicali appartenuti a Brozzi, che documentano le sue numerose passioni.

L’arte in primo luogo, la letteratura, la natura e gli animali (passioni nate nell’infanzia e durature nel tempo), la musica e i viaggi, ma anche il rapporto di amicizia con Gabriele D’Annunzio.

Animali, paesaggi, ritratti sono i generi fra i quali si ripartisce l’attività pittorica di Brozzi. Gli stessi temi si ritrovano nei libri della sua biblioteca privata e denotano la coerenza nella continuità di pensiero dell’eclettico artista.


Note Bibliografiche

IBC (a cura di), Museo Renato Brozzi, in I musei di qualità della regione Emilia-Romagna 2010-2012, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2010, p. 74

Collina C. (a cura di), I luoghi d’arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo, 2. ed. aggiornata, Bologna, Clueb, 2008, pp. 49-50

Mavilla A. (a cura di), Il museo Renato Brozzi: guida, Parma, [s.n.], 2007 (Carpi: Nuovagrafica)

Collina C. (a cura di), I luoghi d’arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo, Bologna, Compositori, [2004], pp. 49-50

Piraccini O., Museo “Renato Brozzi”, in Musei in Emilia Romagna, con uno scritto di Ezio Raimondi; inserti fotografici di Luigi Ghirri, Bologna, Compositori, 2000, p. 41, n. 34

Bossaglia R. e Mavilla A. (a cura di), Renato Brozzi: la collezione del Museo di Traversetolo, a cura di Rossana Bossaglia e Anna Mavilla; saggi di Rossana Bossaglia e Gianni Cavazzini; fotografie di Roberto Goffi, Torino, Allemandi, 1989

Capelli G., Renato Brozzi, in Renato Brozzi. Mostra Antologica, Parma, 23 maggio-7 giugno 1981 [1981?] (Parma, La Nazionale), pp. 9-12

Pellegri M., Renato Brozzi, in Renato Brozzi. Mostra Antologica, Parma, 23 maggio-7 giugno 1981 [1981?] (Parma, La Nazionale), pp. 7-8

Dalla Pozza G., D’Annunzio e Brozzi, in Renato Brozzi. Mostra Antologica, Parma, 23 maggio-7 giugno 1981 [1981?] (Parma, La Nazionale), pp. 13-16

Velani L., Brozzi Renato, in Dizionario Biografico degli Italiani, Roma, Istituto della Enciclopedia italiana, vol. 14 (1972), pp. 474-476

Ozzola L., Targhette sbalzate di Renato Brozzi, in «Emporium», XXXVI [1912], pp. 313-316

Pica V., L’arte mondiale all’VIII Esposizione di Venezia. IV. Pittori e scultori italiani, in «Emporium», XXX [1909], p. 258

 

Sitografia

ADE S.p.A, Renato Brozzi, Cimitero monumentale, percorso 3, gli artisti in Ade servizi cimiteriali, http://adespa.it/servizi-per-i-cittadini/cimitero-monumentale-percorso-3-gli-artisti/renato-brozzi/

Brozzi Renato, http://www.treccani.it/enciclopedia/renato-brozzi_(Dizionario-Biografico)/http://www.treccani.it/enciclopedia/renato-brozzi_(Dizionario-Biografico)/

Wikipedia, Renato Brozzi, https://it.wikipedia.org/wiki/Renato_Brozzi

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva